Dolore alla Cervicale e Aria Condizionata: Sfatiamo il Falso Mito!

 In BLOG

In questo periodo di caldo torrido il dolore alla cervicale si fa più frequente ed intenso.


Lo shock termico che si subisce passando dal clima afoso dell’esterno a quello gelido di posti come supermercati, centri commerciali, uffici pubblici e autobus, ci mette ripetutamente K.O.

Come mai?

Dal punto di vista della fisiologia, il fenomeno è facilmente comprensibile: quando la temperatura dell’ambiente è bassa, i muscoli aumentano la loro attività allo scopo di mantenerti a 37 gradi: più stanno contratti, più riescono a mantenerti caldo.

Quando c’è molto freddo, il fenomeno di contrazione muscolare diventa ripetuto e involontario…sono i famosi “brividi di freddo”

Ma la domanda è questa: le escursioni termiche da deserto del Sahara e tempeste polari causate dall’aria condizionata possono essere dannose per il collo?

La risposta è NO!!!

Tra i vari fattori scatenanti la “cervicale”, più propriamente detta cervicalgia, non figurano infatti il freddo e l’aria condizionata.

Il pensiero comune di tutti è che “se prendo un colpo d’aria mi blocco con il collo”.

La letteratura ci insegna invece che non esiste correlazione fra aria condizionata e cervicalgia.

Uno dei fattori maggiormente predisponenti per diversi tipi di dolore muscolo scheletrico è indubbiamente lo Stress inteso come accumulo di tensione psico-fisica.

In un contesto di “stress estremo” anche un leggero soffio d’aria sul collo, accompagnato dalla erronea convinzione che farà sicuramente male, provocherà un “attacco di cervicale”… ma la causa non è sicuramente l’uso del condizionatore!

La Cervicalgia non è provocata dall’Aria Condizionata!!!

Il getto di aria fredda amplifica o acutizza dolori provocati da problemi latenti e non curati.

La causa del dolore alla Cervicale è da rintracciare negli sforzi eccessivi, nella sedentarietà, nelle posture scorrette mantenute davanti al pc o al tablet.


Insomma, il problema non è l’aria fredda, il problema è la condizione della tua muscolatura se per qualsiasi motivo sono già contratti, l’ulteriore contrazione indotta dal freddo dell’aria condizionata sarà la classica goccia che fa traboccare il vaso.

Qualunque sia la causa si consiglia di non aspettare che il dolore passi da sé perché altrimenti si rischia che esso si ripresenti ogni volta che si è esposti ad una situazione a rischio come l’esposizione all’aria fredda del condizionatore.

Cosa fare allora se ti si scatena il dolore alla Cervicale?

  1. Rivolgersi al proprio medico: il tuo dottore saprà darti una cura farmacologica appropriata per gestire la fase acuta dell’infiammazione.
  2. Fare una valutazione da un Fisioterapista specializzato: il fisioterapista ti aiuterà ad inquadrare il tuo tipo di Cervicalgia e risolvere le tue problematiche con i Rimedi più opportuni per il tuo caso.
  3. Leggere il nostro Blog sul Dolore Cervicale: Qui troverai le risposte a tutte le tue domande https://fisioterapiafortedeimarmi.it/2019/11/06/cervicale/

Se hai problemi alla tua Cervicale puoi contattarci alla nostra segreteria aperta dal Lunedì al Venerdì dalle 8:00 alle 20:00. Sarai valutato GRATUITAMENTE da un Fisioterapista specializzato per le problematiche cervicali che ti darà tutte le informazioni possibili sulla tua situazione!

Fisioterapiafortedeimarmi 0584/739400

LUCA LOMBARDI FT, SPT, M.Sc.

  • Specializzato nel trattamento delle problematiche nello Sport
  • Specializzato in tecniche di massaggio sportivo
  • Specializzato in Terapia Manuale delle problematiche muscoloscheletriche
  • Specializzato in Terapia Manuale nelle Lombalgie
  • Specializzato in Terapia Manuale nelle Cervicalgie
Luca Lombardi
Recent Posts

Leave a Comment