Traumi estivi

 In BLOG

FINALMENTE É ARRIVATA L’ESTATE!!!

MA ATTENZIONE AI TRAUMI CON GLI SPORT ESTIVI

La stagione estiva è ufficialmente iniziata e con essa la possibilità di fare attività fisica all’aria aperta e soprattutto in spiaggia, rappresenta un appuntamento irresistibile per chiunque voglia mantenersi in forma fisica o solamente divertirsi sotto il sole.

Purtroppo la stagione estiva è stata ribattezzata come la “Trauma season” visto l’incremento importante di traumi che possono accadere tra ragazzi e adulti.

Infatti secondo l’Istituto Superiore di Sanità ogni anno, durante la stagione estiva, sono più di 300 mila gli italiani che subiscono traumi o infortuni legati durante i più comuni sport estivi, come ad esempio il beach tennis, beach volley, surf, calcetto.

Inoltre in tutti gli Stati Uniti, il Dipartimento di Salute di Boston ha stimato che ben 2 milioni di americani si rivolgono a cure mediche per infortuni durante sport estivi.

Quindi come possiamo ben vedere si tratta di numeri davvero importanti e verso i quali dovremmo prestare più attenzione.

QUALI SONO GLI SPORT ESTIVI PIU’ TRAUMATICI?

Durante l’estate sono davvero molte le attività fisiche che vengono praticate e che possono determinare traumi o lesioni in adulti e giovani, tra le più interessate abbiamo:

  • Beach volley
  • Beach tennis
  • Corsa sulla spiaggia
  • Calcetto sulla spiaggia
  • Surf

Bisogna infatti precisare come tutte queste attività, escluso il surf, vengono praticate sulla sabbia, la quale nasconde molte insidie e rischi, soprattutto a causa della irregolarità nell’appoggio del piede e anche alla non possibilità di poter scivolare con tutto il corpo su di essa disperdendo cosi la velocità e le forze.

Infatti nella sabbia la formazioni di buche determina una arresto improvviso di tutto il corpo, con spesso un sovraccarico sull’articolazione che ne viene a contatto.

Questa frenata brusca può essere molto pericolosa per articolazioni, legamenti e tendini che possono andare incontro a lesioni e/o rotture.

QUALI POSSONO ESSERE GLI INFORTUNI PIU’ COMUNI NEGLI SPORT ESTIVI?

Come spesso accade, le articolazioni, muscoli, legamenti e tendini più coinvolti in un trauma, sono nella maggior parte dei casi quelli che vengono maggiormente esposti e/o utilizzati durante un determinato sport.

Infatti possiamo  suddividere diverse tipologie di traumi in base allo sport praticato:

  • Beach volley: l’articolazione della spalla risulta essere  quella maggiormente coinvolta infatti possiamo avere lussazioni (55%), ma anche microtraumi al gomito (32%) e fratture a polsi e dita della mano (18%)
  • Corsa in spiaggia: attività molto rilassante e piacevole ma che purtroppo può determinare infiammazioni e tendiniti alla caviglia (60%) e distorsioni (45%)
  • Surfisti: possono andare incontro a traumi cranici (67%), contusioni muscolare e/o ossee (20%) e lacerazioni agli arti inferiori (13%)

QUALI POSSONO ESSERE LE RACCOMANDAZIONI PER LIMITARE QUESTI INFORTUNI?

La stagione estiva spesso stravolge molo i ritmi di ognuno di noi, infatti molti eventi serali e varie cene con amici, possono portarci a mangiare in modo poco corretto, dormire meno ore e farsi prendere dalla frenesia di compiere molte più attività sportive grazie alle giornate più lunghe e soleggiate.

Ma dobbiamo comunque prestare attenzione a diversi fattori, che possono davvero salvarci da infortuni più o meno seri e farcia godere quindi appieno del periodo estivo.

Ecco alcune semplici raccomandazioni ma importanti per tutti noi:

  • ALIMENTAZIONE: seguire un regime alimentare equilibrato è alla base di un corretto stile di vita e permette di ridurre il rischio di infortuni e malesseri fisici.

In estate si vedono nascere molte “diete iperproteiche” che però molti di noi traducono come “assenza di carboidrati” i quali invece rappresentano la “benzina” per il nostro motore, ovvero i nostri muscoli. Quindi mettiamo la giusta dose di energia nei nostri muscolli!!!

  • IDRATAZIONE: bere almeno due litri di acqua al giorno è vivamente consigliato per mantenere idratato il corpo, controllare la pressione arteriosa e nutrire anche i nostri muscoli. Ovviamente in estate le alte temperature generano una sudorazione maggiore nel nostro corpo e questo deve portarci ad idratarci con più frequenza e con più quantità, per andare a ridurre ad esempio gli episodi di crampi muscolari.

Non bisogna bere solo quando si ha sete!!!

  • PREPARAZIONE FISICA: la preparazione fisica ed atletica di ognuno di noi dovrebbe essere presente con regolarità in tutto l’anno, senza voler accelerare in tempi brevissimi, a ridosso dei periodi estivi, con allenamenti estenuanti e senza controllo, spesso con l’ambizione di ridurre peso corporeo per la famigerata “prova costume”.

Passare  mesi e mesi di sedentarietà e aspettare il periodo estivo per recuperare tutto il tempo perso può portare a sollecitazioni articolari, muscolari, tendinee e legamentose che inevitabilmente produrranno lesioni e acciacchi muscolari.

Alleniamoci poco se abbiamo poco tempo ma diamo regolarità all’attività fisica durante tutto l’anno!!!

  • RIPOSO: è un aspetto fondamentale e contribuisce a rigenerare e ristabilire un corretto equilibrio muscolare; infatti soprattutto per chi pratica attività fisica in maniera amatoriale senza un adeguata preparazione fisica è fondamentale non sottovalutare un buon riposo e “ascoltare” anche i segnali che il nostro corpo, che si vuol bene, tende ad inviarci.

Quindi se ci sentiamo stanchi, posticipiamo anche di qualche giorno il periodo tra un allenamento e l’altro, il benessere deve andare di pari passo con il divertimento ed esagerare non è mai la scelta migliore.

  • RISCALDAMENTO: purtroppo il riscaldamento pre attività fisica ha sempre riscosso poco successo e interesse da parte di molti sportivi.

Pensare di perdere del tempo nel compiere un po’ di riscaldamento muscolare è davvero un errore e purtroppo può contribuire a aumentare la probabilità di infortuni.

Le temperature calde dell’estate non garantiscono certo un buon motivo per non dedicare almeno qualche minuto a compiere alcuni movimenti, magari simili al gesto sportivo che andremo a compiere successivamente, per “accendere” i nostri muscoli.

I muscoli devono riscaldarsi con il movimento e non essere riscaldati dal sole!!!

  • ATTREZZATURE SPORTIVE: molto importate è dotarsi di equipaggiamento idoneo durante le varie discipline sportive per permetterci di sfruttare al meglio i nostri movimenti fisici e magari aiutarci nell’esecuzione.
  • TECNICA SPORT PRATICATO: aspetto fondamentale che invece spesso viene trascurato per mancanza di tempo o per il desiderio insaziabile di cimentarsi in ogni nuova disciplina estiva.

Purtroppo una corretta tecnica sportiva è alla base di ogni sport praticato e forse rappresenta una delle cause principali per l’instaurarsi di traumi o lesioni.

Eseguire movimenti non corretti e soprattutto su un terreno non uniforme, come la sabbia, può davvero contribuire a generare movimenti pericolosi per le nostre articolazioni con conseguenze più o meno gravi.

ESTATE TEMPO DI BENESSERE E DIVERTIMENTO

E NOI DI FISIOTERAPIA FORTE DEI MARMI SIAMO CON VOI

In conclusione, come abbiamo potuto leggere, il periodo estivo rappresenta davvero uno dei periodi più gettonati per mettersi in forma, scoprire nuove discipline e svagare mente e corpo.

Tutto questo è fondamentale per il nostro benessere psico-fisico, ma affinchè possa davvero rimanere un toccasana per ognuno di noi, è inevitabile saper gestire la foga, il tempo e anche i nostri limiti.

Il sopraggiungere comunque di qualche dolore articolare, infiammazione o acciacco fisico, rappresentano tutti aspetti che inevitabilmente possono andarsi a creare e verso i quali bisogna agire in modo tempestivo e opportuno.

E’ per questo che i trattamenti di fisioterapia possono venire in soccorso in questi periodi di dolore per evitare di rovinarci magari la tanto amata e desiderata vacanza.

Noi di Fisioterapia Forte dei Marmi, ad esempio, abbiamo la possibilità di collaborare con la maggior parte delle strutture alberghiere, stabilimenti balneari e agenzie immobiliari, per garantirvi subito in caso di trauma o dolori, consulti ed eventualmente trattamenti fisioterapici per recuperare in tempi brevi da un infortunio.

Farvi divertire nel modo corretto e godervi le vostre amate vacanze  rappresentano per noi la nostra regola e la nostra filosofia di lavoro.

A cura di:

MATTEO SANTOLI,   FT, CAS

  • Terapia Manuale disturbi muscolo-scheletrici
  • Fisioterapista problematiche chirurgiche e non chirurgiche spalla, anca, ginocchio.
  • Fisioterapista recupero in ambito sportivo
  • Fisioterapista problematiche di Dolore Cronico
  • Fisioterapista Nazionale Italiana Triathlon
Matteo Santoli
Recent Posts

Leave a Comment